Altro salvataggio sul Gran Sasso: escursionista donna recuperata con l'elicottero

Un’escursione in montagna, poi una brutta caduta nel bosco e la chiamata dei soccorsi. Adesso è in ospedale a L'Aquila con una frattura alla caviglia

Altro salvataggio sul Gran Sasso: escursionista donna recuperata con l'elicottero

GRAN SASSO, RIFUGIO DIRUTO: ESCURSIONISTA S’INFORTUNA LUNGO IL SENTIERO.  Un’escursione in montagna, poi una brutta caduta nel bosco e la chiamata dei soccorsi. Si è conclusa così, con una probabile frattura alla caviglia, la gita in alta quota di un’escursionista di Frosinone, scivolata lungo un sentiero fangoso e recuperata dai tecnici del Soccorso Alpino (Cnsas) e dall’elicottero del 118 sul sentiero che collega il rifugio Diruto ai Prati di Tivo.

L’allarme è stato lanciato da uno dei tre compagni di escursione che, non riuscendosi a collegare telefonicamente con il 118, è sceso fino ai Prati di Tivo e da lì, tramite un albergatore, ha allertato i soccorsi.

Mentre una squadra del Soccorso Alpino ha raggiunto a piedi la donna, l’elisoccorso, di stanza a Preturo (Aq), ha atteso un miglioramento delle condizioni meteo. Fortunatamente, dopo un’ora dall’incidente, è stato possibile il recupero con l’elicottero che, operando in hovering, ha prelevato la donna, ormai bagnata e molto infreddolita, e l’ha trasportata all’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Redazione Independent

domenica 19 giugno 2016, 18:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
gran sasso
escursionista donna
salvataggio
rifiugio dirupo
prati di tivo
elicottero
ospedale san salvatore
Cerca nel sito

Identity