Allegretti spegne le polemiche di mercato e trascina le "Furie Rosse" alla vittoria

Contro Ferrara, uno spareggio fondamentale in chiave salvezza, finisce 83-74. Il tabellino, la classifica e la prossima sfida della Proger Chieti

Allegretti spegne le polemiche di mercato e trascina le "Furie Rosse" alla vittoria

ALLEGRETTI SPEGNE LE POLEMICHE DI MERCATO E TRASCINA LE FURIE ALLA VITTORIA. CONTRO FERRARA FINISCE 83-74. Alla vigilia era uno spareggio da vincere a tutti i costi, per portarsi sul 2-0 nella kabala degli scontri diretti e, soprattutto, per agganciare gli estensi in classifica. Le Furie hanno interpretato alla perfezione il compito da svolgere con grande personalità, soffrendo ma non troppo, conducendo per oltre tre quarti di gara con i due americani Golden e Davis a referto con oltre la metà dei punti segnati e con ottime percentuali dal campo, con un mastodontico Chris Mortellaro sotto le plance a catturare ben 17 rimbalzi ed a segnare 15 punti, ed un ritrovato Marco Allegretti che in ventisei minuti ha piazzato le triple decisive, preso 9 rimbalzi e dissipato con i fatti le sterili voci che lo volevano sul mercato alla vigilia della gara. In una giornata in cui le difese hanno dettato i ritmi della partita, anche un nervosissimo ‘Cedro’ Galli ha indovinato tutte le mosse, non ultima quella di francobollare con successo negli ultimi e decisivi minuti un indiavolato Piazza ad uno straordinario Roderick. Gli uomini di coach Trullo hanno pagato a caro prezzo un disastroso 3/16 dall’arco dei 6.75, oltre alla panchina forzata causa falli nel terzo quarto di Roderick e alla mancanza di un elemento fondamentale quale l’italo-cubano ex Roseto Yankiel Moreno squalificato.

LA GARA. Lo starting five di coach Galli presenta una novità di rilievo, Matteo Fallucca, ad affiancare Cade Davis in esterno, Trae Golden come play, il capitano Gigi Sergio come 4 e Chris Mortellaro come centro. Coach Trullo risponde Ibarra play, gli esterni Cortese e Roderick, Laurence Bowers 4 e Pellegrino pivot. L’inizio è sostanzialmente equilibrato, sul fronte Chieti si registrano due triple di Davis e Sergio, mentre Ferrara ha in Pellegrino una spina nel fianco iniziale in cui Mortellaro fatica a prender le misure. Dopo i primi cinque minuti il punteggio è 10-11 per gli estensi, sino ad una tripla di Cortese ed un paio di transizioni di Bowers e Roderick che impattano il punteggio sul 10-17. Coach Galli spezza subito il ritmo della Bondi con un timeout, ma l’impressione che si ha sino a quel momento è quella di una squadra ben messa in campo che è riuscita a sporcare tutte le penetrazioni di Golden e capitalizzarne al massimo le ripartenze. Anche Cade Davis soffre non poco la marcatura di Cortese, così il gioco convoglia su Mortellaro e sul nuovo entrato Allegretti, grazie ai quali le Furie riescono a rientrare in partita e chiudendo la prima frazione in parità 23-23.

Nel secondo quarto sale in cattedra Davis nei primi cinque minuti e con due triple micidiali e due penetrazioni piazza il primo break della gara 39-29 costringendo Tony Trullo a chiamare timeout. Ora però sono le Furie a sporcare tutte le conclusioni dei ferraresi grazie ai continui cambi difensivi, sale in cattedra anche Golden mentre la Bondi è tenuta a galla solamente dai due americani. Si va così negli spogliatoi con il punteggio di 49-40.

Alla ripresa della gara Ferrara prova a rosicchiare qualche punto alle Furie, che accusano più il nervosismo di Galli dalla panchina che non tanto il ritorno degli avversari. Una tripla, la prima, di Matteo Fallucca ed un paio di entrate da esperto di Mortellaro riportano il punteggio sul 56-46 a 5:57 dal termine. Timeout Ferrara. In cinquanta secondi prima Roderick poi Bowers con un tap-in gli estensi si riavvicinano ed è ‘Cedro’ Galli a 5:14 a chiedere il minuto di sospensione. Poco cambia sino al termine del terzo quarto che termina con le Furie in vantaggio 65-58.

C’è molta fiducia tra le gradinate, il pubblico si fa sentire eccome, sa e constata che i ragazzi di coach Galli ce la stanno mettendo tutta, tutti vogliono questa vittoria. Ma le Furie rientrano troppo morbide sul campo e vengono immediatamente punite dal solito Roderick. Dopo un minuto di gioco Ferrara ha ridotto il gap 65-62 e solo una tripla di Allegretti riesce a riportare un po’ di serenità alle Furie. Ma, nel momento in cui coach Galli fa sedere Golden per dargli un po’ di fiato per il finale, Ferrara riesce a portarsi in parità 70-70 con il solito Roderick. Siamo al minuto 4:41 quando Allegretti rompe l’incantesimo, prima con uno schiaccione devastante dall’angolo che restituisce fiducia ai suoi, subito dopo con una tripla che manda totalmente in bambola Tony Trullo. Intanto Roderick non segna più perché Piazza non gli permette più di prender palla con la sua difesa asfissiante, mentre le Furie allungano il vantaggio con Davis che mette il punto esclamativo su una gara perfetta con una bomba a 45 secondi dal termine. La gara termina 83-74 tra gli applausi dei 1500 presenti al PalaLeombroni.

Ha vinto la squadra che ha avuto più fame di vittorie, quella che ha mantenuto la concentrazione e i nervi saldi per l’intera gara. Domenica prossima si replica contro una delle squadre più fisiche ed imprevedibili del torneo, l’Alma Trieste. Forza ragazzi!!!

Proger Chieti - Bondi Ferrara 83-74 (23-23, 26-17, 16-18, 18-16)

Proger Chieti: Davis 23 (4/4, 5/9), Golden 22 (9/18, 0/3), Mortellaro 15 (5/7, 0/0), Allegretti 11 (1/5, 2/3), Sergio 5 (1/3, 1/4), Fallucca 3 (0/2, 1/3), Venucci 2 (1/2, 0/3), Zucca 2 (1/2, 0/0), Piazza 0 (0/0, 0/2), Ippolito 0 (0/0, 0/0), Clemente 0 (0/0, 0/0)

Coach: Massimo Galli

Tiri liberi: 12 / 14 - Rimbalzi: 39 13 + 26 (Mortellaro 17) - Assist: 19 (Golden, Venucci 4)

Bondi Ferrara: Roderick 26 (11/17, 0/6), Bowers 22 (10/14, 0/2), Pellegrino 9 (4/8, 0/0), Ibarra 7 (2/3, 1/1), Cortese 7 (2/4, 1/4), Mastellari 3 (0/0, 1/3), Soloperto 0 (0/2, 0/0), Mastrangelo 0 (0/2, 0/0), Ardizzoni 0 (0/0, 0/0), Zani 0 (0/0, 0/0)

Coach: Tony Trullo

Tiri liberi: 7 / 8 - Rimbalzi: 31 7 + 24 (Bowers 11) - Assist: 11 (Roderick, Cortese 3)

Risultati 17^ Giornata Campionato Serie A2 Girone Est

Alma Trieste-Visitroseto.it Roseto 79 - 69

Unieuro Forlì-OraSì Ravenna 62 - 70

Dinamica Generale Mantova-De Longhi Treviso 70 - 71

G.S.A. Udine-Assigeco Piacenza 72 - 79

US Basket Recanati-Termoforgia Jesi 81 - 86

Proger Chieti-Bondi Ferrara 83 - 74

Segafredo Virtus Bologna-Andrea Costa Imola 100 - 76

Tezenis Verona-Kontatto Fortitudo Bologna 67 – 65

 

CLASSIFICA

Segafredo Virtus Bologna 28     

De Longhi Treviso 26

OraSì Ravenna 22

Alma Trieste 22

Assigeco Piacenza 20

Dinamica Generale Mantova 20

Kontatto Fortitudo Bologna 18

Visitroseto.it Roseto 18

Termoforgia Jesi 16

Tezenis Verona 16

G.S.A. Udine 14

Proger Chieti 12

Andrea Costa Imola 12

Bondi Ferrara 12

Unieuro Forlì 8

US Basket Recanati 6

 

PROSSIMO TURNO

Assigeco Piacenza-Tezenis Verona

Dinamica Generale Mantova-Segafredo Virtus Bologna

OraSì Ravenna-Kontatto Fortitudo Bologna

De Longhi Treviso-Unieuro Forlì

US Basket Recanati-G.S.A. Udine

Proger Chieti-Alma Trieste

Visitroseto.it Roseto-Bondi Ferrara

Andrea Costa Imola-Termoforgia Jesi


Stefano Tortoreto

lunedì 16 gennaio 2017, 12:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
allegretti
basket
chieti
mercato
furie rosse
ferrara
notizie
proger chieti
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano