Alberi o l'opera pubblica?

Francavilla al Mare: 55 tigli stanno per essere abbattuti in Corso Nettuno. Protesta degli ambientalisti

Alberi o l'opera pubblica?

CORSO NETTUNO. PROTESTA DEGLI AMBIENTALISTI: «NO AL TAGLIO DEI TIGLI» Secondo gli ambientalisti gli alberi sono sacri e non vanno assolutamente toccati. Peggio, poi, se a dcretare la morte di cinquantacinque splendidi esemplari di tigli è un'opera pubblica da mandare in cantiere. Succede a Francavilla al Mare, in provincia di Chieti, dove l'amministrazione del sindaco Antonio Luciani ha deciso che i marciapiedi malmessi di Corso Nettuno debbano essere rimessi a nuovo. La colpa degli alberi è soltanto quella di essere stati alberi: e cioè di essere cresciuti, di avere allungato le radici danneggiando la pavimentazione del lato di strada pedonale. «Per ogni albero abbattuto - ha fatto sapere il sindaco Luciani - ne verranno piantati tre nuovi». Ma la proposta non è piaciuta agli attivisti di Legambiente, Wwf e Abruzzo Social Forum che questa mattina, nel giorno della consegna dei lavori, hanno manifestato pacificamente in difesa delle vite verdi. Chi la spunterà? L'opera pubblica o gli alberi?

Marco le Boeuf

lunedì 22 aprile 2013, 16:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
corso nettuno
alberi
luciani
francavilla
legambiente
abruzzo social
forum
marciabiedi
notizie
Cerca nel sito