Agricoltura. Oltre 3 milioni di contributi per le imprese che producono biologico

La Regione Abruzzo sta erogando per la misura 214 azione 2 del Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020

Agricoltura. Oltre 3 milioni di contributi per le imprese che producono biologico

AGRICOLTURA. OLTE 3 MILIONI DI CONTRIBUTI PER IMPRESE BIOLOGICHE. Oltre 3 milioni di euro i contributi che la Regione Abruzzo sta erogando per la misura 214 azione 2 del Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020 ovvero per il premio relativo alle aziende agricole che hanno fatto istanza per consolidare o avviare la coltivazione di prodotti biologici nel 2016 relativamente al secondo anno di impegno. 242 aziende hanno visto erogarsi direttamente il saldo per un importo complessivo pari a 1.128.399,17 mentre 544 aziende riceveranno un’anticipazione complessiva pari a 2.034.987,31 euro. Lo ha reso noto l’Assessore alle politiche agricole Dino Pepe. “Siamo molto soddisfatti – commenta l’Assessore – di aver potuto erogare i contributi in tempi più rapidi rispetto agli anni precedenti riuscendo a dare risposta alla quasi totalità delle aziende nell’anno stesso in cui hanno fatto istanza, così come raccomandato dalla commissione europea per questa tipologia di misura”. “In Abruzzo le aziende che hanno coltivazioni biologiche sono circa 900; 1.400 con quelle di trasformazione”. 27.000 sono gli ettari dedicati, coltivati a foraggere, cereali, vite, olivo, ortaggi e frutta e ben 400 mila ettolitri di vino biologico prodotto”. I beneficiari della misura assumono l’impegno di coltivare rispettando il metodo biologico per cinque anni.

Redazione Independent

mercoledì 14 dicembre 2016, 10:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
abruzzo
biologico
imprese
finanziamenti
vino biologico
notizie
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!