Aggrediscono romeno in un bar, due arresti a Castel di Sangro

Verso l'una della notte scorsa due giovani, sotto l'effetto di sostanze alcoliche, hanno malmenato, per futili motivi, lo straniero. Finendo in manette

Aggrediscono romeno in un bar, due arresti a Castel di Sangro

HANNO MENATO IL ROMENO. Verso l'una della notte scorsa due giovani di Castel di Sangro, sotto l'effetto di sostanze alcoliche hanno aggredito e malmenato, per futili motivi, un giovane romeno che si trovava all'interno del medesimo bar, causandogli lesioni per le quali si e' reso necessario il ricovero nell'ospedale del luogo. L'aggressione, e' stata repentina, vano il tentativo del gestore dell'esercizio pubblico di evitare l'accaduto. Solo l'intervento dei Carabinieri ha scongiurato che il fatto avesse conseguenze anche peggiori.

I FATTI. Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, i due italiani, di 41 anni e 34 anni, gia' noti alle forze dell'ordine, sono entrati nel bar con lo scopo di consumare una bevanda; poco distanti erano presenti tre romeni, residenti ed integrati nel tessuto sociale di Castel di Sangro dove lavorano e vivono regolarmente. Con loro era presente anche una connazionale, affettivamente legata alla vittima. Forse per qualche apprezzamento di troppo, dopo pochi minuti i due italiani hanno iniziato a questionare animatamente con uno solo dei romeni. Come spesso accade in queste situazioni alle parole sono seguiti alcuni spintoni dati e ricevuti da entrambe le parti. Proprio in questo frangente, con un'azione repentina, uno dei due italiani ha afferrato un tavolinetto in alluminio, posto nei pressi dell'ingresso del bar, scagliandolo sulla testa del romeno il quale e' caduto sul pavimento, venendo immediatamente attinto, al suolo, da calci e pugni.

ARRIVANO I CARABINIERI. Il gestore del bar ha subito richiesto l'intervento dei Carabinieri di Castel di Sangro, che sono riusciti a bloccare i due aggressori evitando nel contempo la reazione degli altri connazionali che si erano mossi in difesa dell'amico. Soprattutto sono riusciti ad evitare conseguenze peggiori per il romeno che, riuscito a rialzarsi, stava tentando di guadagnare la fuga verso casa, inseguito dai due aggressori che si erano armati di un bastone in legno, rincorrendolo. I primi accertamenti svolti inducono a ritenere che, alla base della lite non siano state questioni etniche. Piuttosto la causa dell'aggressione e' da ricondurre a qualche apprezzamento eccessivo ed all'assunzione di bevande alcoliche che ha fatto rapidamente perdere il controllo ai due italiani. Il giovane romeno, accompagnato all'ospedale di Castel di Sangro, e' stato giudicato guaribile in 30 giorni dai sanitari che, tuttavia, in ragione delle lesioni patite, ne hanno disposto il ricovero per ulteriori accertamenti. Per i due uomini di Castel di sangro sono scattati gli arresti domiciliari in attesa di essere portati dinnanzi all'autorita' giudiziaria.

Redazione Independent

mercoledì 24 settembre 2014, 20:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
arresti
aggressioni
romeno
casteldisangro
cronaca
Cerca nel sito