Igiene urbana al Cogesa: Salvati e Giannandrea, "Giorno storico per Sulmona"

I consiglieri comunali del Gruppo Pronti Per Cambiare esultano per "l'importantissimo traguardo raggiunto dalla nostra amministrazione"

Igiene urbana al Cogesa: Salvati e Giannandrea, "Giorno storico per Sulmona"

ROBERTA E VALERIO ESULTANO. I consiglieri comunali di Sulmona Roberta Salvati e Valerio Giannandrea del Gruppo Pronti Per Cambiare affermano che martedì è stato un giorno storico per la città ovidiana: in consiglio comunale è stato approvato a maggioranza l'affidamento del servizio di igiene urbana alla società in house Cogesa Spa.

"È un importantissimo traguardo raggiunto dalla nostra amministrazione - si legge in una nota congiunta - frutto di un lungo lavoro di squadra realizzato dal Sindaco Peppino Ranalli, dall’Assessore ai Servizi Pubblici Stefano Goti, dai Dirigenti dai Funzionari, dagli uffici, insieme a tutti i Consiglieri di maggioranza con l’importante e strategica regia del Segretario Comunale Federico Cuccolini. Va sottolineato però che quella che doveva essere una delibera che coinvolgeva l’intero Consiglio Comunale è stata gravata da una strana posizione di taluni consiglieri di minoranza che alle giuste e tradizionali alternative del voto favorevole o contrario o della astensione hanno scelto il non voto rimanendo in aula, rinunciando così ad un sacrosanto diritto che gli elettori hanno loro affidato. Un atteggiamento molto poco chiaro verso la città già iniziato durante la commissione congiunta urbanistica/bilancio, dove alla fine di una lunga discussione, alla presenza di tecnici e Segretario Comunale, hanno deciso di lasciare i lavori".

NO AL NON VOTO. La città di Sulmona, affermano Salvati e Giannandrea, ha affidato alla maggioranza "il ruolo importante di prendere scelte decisive e strategiche e alla minoranza quello di controllo e pungolo, ma il non voto crediamo sia il modo peggiore per ottemperare al proprio compito di Consigliere Comunale. Ancor più grave, a nostro parere, l’atteggiamento di chi ha scelto di essere in aula solo per poco tempo ed andare via dopo il proprio intervento, mancando di rispetto a quanti sono rimasti fino all’approvazione dell’ultimo punto all’ordine del giorno".

VIVA DI IANNI. I due consiglieri di Pronti Per Cambiare sottolineano "positivamente" la posizione del Popolo di Sulmona e del suo capogruppo Enea Di Ianni, che "in nome della città e con grande senso di responsabilità ha espresso il suo parere favorevole in linea con le intenzioni dalla maggioranza. La nostra vuole essere anche una risposta ferma a quanti ci hanno attaccato pubblicando su alcuni manifesti inneggiando a una nostra incapacità e inconsistenza numerica. La migliore risposta verso i firmatari è stata proprio quella che a noi più piace, i fatti".

"QUESTA E' LA STRADA GIUSTA". E' fondamentale ricordare che sulla problematica situazione riguardante l'esternalizzazione il dibattito era aperto ormai da una decina di anni. La scelta intrapresa dall'amministrazione Ranalli è, secondo Roberta e Valerio, "la strada giusta. Cogesa è un’azienda leader nel settore rifiuti e rappresenta un'eccellenza nel servizio di raccolta, spazzamento, smaltimento e conferimento dei rifiuti oltre ad essersi dimostrata negli anni un ottimo partner per i Comuni del nostro Comprensorio". Speriamo bene!

Marco Sette

giovedì 02 ottobre 2014, 16:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sulmona
politica
salvati
giannandrea
cogesa
rifiuti
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!