Aeroporto: Fdi "bacchetta" la Saga sul mancato rinnovo con Cri

Duro il portavoce provinciale Armando Foschi: "Dimenticanza grave da parte del management della società"

Aeroporto: Fdi "bacchetta" la Saga sul mancato rinnovo con Cri

"L'aeroporto di Pescara non potra' ospitare voli straordinari dopo la mezzanotte e soprattutto eventuali voli operativi del soccorso aereo sanitario. Per una dimenticanza grave, da parte del management della Saga (molto ben retribuito), non e' stata rinnovata la convenzione, scaduta il 31 dicembre, con la Croce Rossa italiana che assicura l'assistenza medica e infermieristica dello scalo abruzzese anche durante le ore notturne".

A 'bacchettare' la Saga e' Armando Foschi, portavoce provinciale di Fratelli d'Italia-An. "Nessuno si e' preoccupato di rinnovarla - osserva l'esponente politico - e ora l'importante struttura aeroportuale non potra' garantire le richieste extra dalle ore 24 alle ore 06, come da disposizioni emesse da Enav e Enac, fino al 7 gennaio prossimo. Va ricordato che presso l'aeroporto d'Abruzzo vige l'orario H18 (dalle ore 06 alle ore 24 ) ma gli enti che operano all'interno di esso (Forze di Polizia - Vigili del Fuoco - CRI - Enav), in base a un accordo collettivo, garantiscono la presenza nelle ore notturne (24 / 06) per dare assistenza a quei voli che dovessero presentarsi oltre la mezzanotte".

"Auspico che entro il 7 gennaio il management della Saga - conclude Foschi - intervenga celermente per ripristinare la convenzione scaduta per non penalizzare ancora di piu' lo scalo abruzzese".

Redazione Independent

venerdì 02 gennaio 2015, 15:19

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
aeroporto
pescara
cronaca
foschi
fratelliditalia
Cerca nel sito