Adesso il Teramo è primo in classifica e sogna la Serie B

San Marino liquidato per 2 a 0 al Bonoslis mentre l'Ascoli pareggiava in casa con la Reggiana. Bella la cornice di pubblico biancorosso

Adesso il Teramo è primo in classifica e sogna la Serie B

IL TERAMO E' PRIMO IN CLASSIFICA DOPO LA VITTORIA CON IL SAN MARINO PER 2-0 E SOGNA LA SERIE B. E' stata una straordinaria affluenza di pubblico quella accorsa al Bonolis, che ha sostenuto e spronato i biancorossi che, non senza difficoltà, sono riusciti a battere l'ultima in classifica il San Marino che si è dimostrato, contrariamente alle previsioni, un avversario non facile. I biancorossi ora sono in vetta alla classifica avendo l'Ascoli subito una battuta d'arresto per aver pareggiato in casa con la temibile Reggiana, formazione contro cui dovranno confrontarsi i teramani nel prossimo turno sabato prossimo..

PRIMO TEMPO. Al 15° Lapa cerca la rete del vantaggio in acrobazia, ma Caio non si lascia sorprendere. Al 16° l'arbitro non vede un fallo in area a favore del diavolo. Gli abruzzesi accentuano la pressione sui romagnoli ma per il momento senza esito. Al 25° Lapa dalla distanza fa partire una bordata che va di poco fuori, e al 33° tenta di insaccare da calcio da fermo, ma ancora senza centrare lo specchio della porta sia pure di un soffio. Dopo 2 minuti dal 45° è la volta del San Marino a rendersi pericoloso con una gran botta di Magnanelli che Tonti manda in corner.

SECONDO TEMPO. Inizia al Bonolis la seconda frazione di gioco con i 2.550 tifosi che, saputo del pareggio casalingo dell'Ascoli, danno vita ad un tifo infernale. Al 6° Lapa cade in area e reclama il penalty, ma l'arbitro lascia continuare. Un minuto dopo Caio deve fare gli straordinari per salvare la sua porta. Finalmente al 15° con il pubblico impazzito, i diavoli passano in vantaggio con Scipioni contro cui il bravo Caio nulla può. Ora i romagnoli passano all'offensiva nel tentativo di rimontare lo svantaggio. Al 33° Lapadula subisce un altro fallo da rigore in area ospite, ma l'arbitro lo ammonisce per simulazione. Al 41° il Teramo raddoppia con Donnarumma che finalizza in rete un prezioso traversone di Scipioni.

TABELLINO TERAMO 2 SAN MARINO 0

TERAMO (3-5-2): Tonti, Scipioni, Perrotta, Cenciarelli, Caidi, Speranza, Di Paolantonio, Amadio, Donnarumma, Lapadula, Masullo (21°st Di Matteo). A disp: Narduzzo, Diakitè, Brugaletta, Milicevic, Petrella, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
SAN MARINO (4-3-1-2): Caio, Bregliano, Cruz, Diawara, Ferrero, Benassi, Magnanelli, Soligo (32° Baldazzi), La Mantia, Sensi (21°pt Varone), Musetti. A disp: Vivan, Palazzi, Cuffa, Bationo, Bangal.
Allenatore: Tazzioli. Arbitro: Fourneau di Roma.

Clemente Manzo

domenica 22 marzo 2015, 21:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo
san marino
classifica
ascoli
pareggio
serie b
play off
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!