Adescavano in abiti succinti

Prosegue la lotta alla prostituzione del sindaco di Pescara Mascia: «Abbiamo fermato 19 ragazze romene»

Adescavano in abiti succinti

FERMATE 19 RAGAZZE IN ABITI SUCCINTI: ADESCAVANO SUL LUNGOMARE. «Le hanno fermate intorno alle 19 mentre, con abiti succinti, mentre tentavano "inequivocabilmente di adescare potenziali clienti», queste le parole del primo cittadino Luigi Albore Mascia sull'ultimo blitz anti prostituzione condotto dal tram specializzato dei Vigili Urbani. Le ragazze sono state caricate sull’auto di servizio e trattenute presso il Comando della Polizia municipale sino all’una di notte per le operazioni di identificazione. Otto le ragazze finite nella rete del Nucleo speciale antiprostituzione, di età compresa tra i 19 e i 25 anni, tutte di nazionalità rumena, di cui cinque prive di residenza a Pescara, due residenti a Francavilla al Mare e una a Montesilvano. «Sono state tutte ovviamente multate e rilasciate impedendo però loro di lavorare per l’intera nottata. L’operazione - ha concluso Mascia - ha un effetto soprattutto di deterrenza nei confronti di chi tenta di esercitare il meretricio e anche dei clienti che, dinanzi alle auto della Municipale, con il lampeggiante acceso, non provano neanche a fermarsi, ma proseguono il proprio cammino».

Redazione Independent

mercoledì 26 giugno 2013, 19:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sesso
prostituzione
notizie
pescara
marciapiede
lungomare
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!