Adel Smith, l'uomo contro i simboli sacri è morto: aveva 54 anni

Nato ad Alessandria d'Egitto nel 2003 combattè una battaglia contro il crocifisso nei luoghi pubblici. Viveva ad Ofena in provincia di L'Aquila

Adel Smith, l'uomo contro i simboli sacri è morto: aveva 54 anni

ADEL SMITH, L'UOMO CONTRO I SIMBOLI SACRI E' MORTO A 54 ANNI. Adel Smith, noto per la battaglia contro la presenza di simboli sacri in edifici pubblici (scuole, ospedali, tribunali), culminata nel 2003 con il lancio di un crocifisso dalla finestra dell'ospedale dell'Aquila, è morto.

Era nato 54 anni fa ad Alessandria d'Egitto da padre italiano e madre egiziana, ma viveva a Ofena in provincia di L'Aquila. La sua protesta fece indignare l'Italia cattolica: contro di lui scesero in campo pezzi da novanta della politica italiana e, in particolare, della Lega Nord.

Il suo avvocat Dario Visconti lo ricorda in questo modo: "è stato un coraggioso, ha utilizzato gli strumenti dell'ordinamento giuridico italiano per portare avanti le sue battaglie su principi di libertà".

Redazione Independent

sabato 23 agosto 2014, 09:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
crocifisso
adel smith
morto
ofena
notizie
battaglia
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!