Acquisto elettrodomestici: come scegliere quello giusto

Come scegliere l’elettrodomestico giusto, dunque? La prima regola è, pur cercando di risparmiare, mai compromettere sulla qualità

Acquisto elettrodomestici: come scegliere quello giusto

ACQUISTO ELETTRODOMESTICI: COME SCEGLIERE QUELLO GIUSTO. Gli elettrodomestici sono indispensabili ma ciò non toglie che alle volte il loro acquisto possa spaventare. Questo è dovuto al fatto che si tratta spesso di investimenti corposi, considerando che gli elettrodomestici più grandi possono anche costare molto. E ciò porta ovviamente a una grande attenzione in fase di scelta, per cercare di ottimizzare la spesa. Come scegliere l’elettrodomestico giusto, dunque? La prima regola è, pur cercando di risparmiare, mai compromettere sulla qualità: per fare questo è bene rivolgersi a siti come Monclick.it dove è possibile trovare molti elettrodomestici, come ad esempio i frigoriferi, di ottima qualità a prezzi molto vantaggiosi.  

ACQUISTARE UN ELETTRODOMESTICO: A COSA FARE ATTENZIONE? Innanzitutto la classe energetica: acquistare un elettrodomestico di classe eco-sostenibile (da A+ ad A+++) significa investire una cifra maggiore, ma anche recuperarla quasi nell’immediato, abbattendo le spese relative alla bolletta energetica. E questa è una regola che vale per tutti gli elettrodomestici. Volendo invece entrare nello specifico per ognuno di essi, quali sono i dispositivi più importanti e cosa sapere per poter effettuare un acquisto virtuoso?

COME SCEGLIERE IL FRIGORIFERO? Già detto dell’importanza dell’etichetta energetica, che qui conta soprattutto perché il frigo rimane connesso sempre, va anche aggiunto che le dimensioni fanno la differenza: se non avete necessità di un frigo enorme, non acquistatelo, perché affronterete dei consumi e una spesa inutili. Inoltre, è sempre meglio optare per un modello no frost: la formazione della brina, oltre a poter rovinare i cibi, porta anche un dispendio energetico superiore.

COME SCEGLIERE LA LAVASTOVIGLIE? Anche qui è importante valutare le dimensioni dell’elettrodomestico e confrontarle con i reali bisogni familiari, per evitare inutili sprechi energetici e soprattutto idrici. Poi, è sempre il caso di scegliere un modello di ultima generazione: questo perché le lavastoviglie migliori per risparmiare sui consumi hanno la valvola di sicurezza per il blocco dell’acqua e ovviamente il timer per impostare l’avvio dell’elettrodomestico, così da sfruttare le tariffe orarie protette.

COME SCEGLIERE ALTRI ELETTRODOMESTICI? 

Esistono altri elettrodomestici che spesso vengono sottovalutati, come la cappa: qui il consiglio, se non si dispone di un tubo di scarico esterno, è di optare per una dotata di filtri al carbone attivo, per riciclare e purificare l’aria in ingresso. Ma anche il piano cottura va scelto con attenzione: i fornelli elettrici consumano meno, mentre quelli a induzione consumano di più ma garantiscono maggiore qualità in fase di cottura. Infine, un ultimo consiglio che vale per tutti gli elettrodomestici: quando li acquistate, dovete pensare sia alla loro funzionalità, sia al loro design. Perché un elettrodomestico, oltre ad essere utile, deve essere anche gratificante dal punto di vista estetico.

Redazione Independent

 

lunedì 04 settembre 2017, 14:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
elettrodomestici
acquisto elettrodomestici
frigoriferi
frigo
frost
lavastoviglie
dimensioni
scegliere quello giusto
Cerca nel sito