Acquistano una BMW Serie 1 con assegno "cabriolet": tre denunciati

Responsabili della truffa due donne ed un cittadino albanese. Il mezzo è però sparito nel Paese delle Aquile

Acquistano una BMW Serie 1 con assegno "cabriolet": tre denunciati

TRUFFA CON IL SISTEMA DEGLI ASSEGNI “SCOPERTI”. Due donne di origine beneventana di 36 e 38 anni, entrambe con precedenti specifici, ed un cittadino albanese (41) sono stati deferiti alla procura della repubblica di L'Aquila per i reati, a vario titolo, di truffa e ricettazione aggravata.

L'idagine nasce dalla vendita di una BMW Serie 1 pagata dal gruppo con un assegno postale, poi risultato scoperto, di 7mila euro. La transazione risale al novembre del 2013 e, non appena la vittima si è accorta del raggiro, ha sporto la relativa denuncia.

Veniva immediatamente accertato che il giorno seguente alla vendita l’acquirente aveva radiato il veicolo per “demolizione per esportazione” consegnandolo ad un cittadino albanese che lo portava in Albania.

A seguito dell’attività di indagine esperita però i responsabili della truffa sono stati individuati e compiutamente identificati da questo ufficio che li ha deferiti alla Procura della Repubblica di L’Aquila.

Tramite il Servizio Interpol del Ministero dell’Interno è stata quindi attivata la collaborazione del Dipartimento di lotta contro i traffici illegali della Polizia albanese, che su indicazione di questo ufficio ha recentemente provveduto al sequestro dell’autovettura nel Distretto della città di Durazzo.

La Procura della Repubblica di L’Aquila nella persona del P.M. Dr.ssa Simonetta Ciccarelli, sta procedendo con rogatoria internazionale per il recupero del veicolo.

Reda Inde

giovedì 07 agosto 2014, 15:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
assegno
scoperto
auto
truffa
l\'aquila
notizie
Cerca nel sito

Identity