Accordo coi "dissidenti", DAlfonso ritrova compattezza in Consiglio Regionale

Approvato a maggioranza la cosiddetta 'Mille Proroghe". Decisivi Olivieri, Gerosolimo e Di Matteo

Accordo coi "dissidenti", DAlfonso ritrova compattezza in Consiglio Regionale

ACCORDO COI "DISSIDENTI", D'ALFONSO RITROVA COMPATTEZZA IN CONSIGLIO REGIONALE. Non è stato facile per il governatore della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso portare a casa questo risultato: il licenziamento di bilancio e stabilità, nella notte, intorno alle 3 e 30, e la cosiddetta mille proroghe, una legge contenitore che prevede proroghe di norme su numerosi settori. D'Allfonso ha seguito i lavori fino alla fine. A votare a favore la maggioranza di centrosinistra, dopo che nella mattinata si erano assentati sia il consigliere Mario Olivieri che l'assessore Andrea Gerosolimo, entrambi di Abruzzo Civico. Anche l'altro 'ribelle' Donato Di Matteo si è presentato a seduta già iniziata all'Emiciclo dando il suo contributo all'approvazione dei documenti programmatici e della mille proroghe. Contro hanno votato le opposizioni del centrodestra e del Movimento 5 Stelle.

COSA PREVEDE IL MILLE PROROGHE. Lo strumento legislativo prevede una serie di interventi significativi: il piano casa, i sottotetti, il rinnovo delle concessioni ai balneatori, misure per intervento nella pineta d'Avalos di Pescara, ambiti sociali, comunità montane, via, montagna e sisma. 

Redazione Independent

giovedì 29 dicembre 2016, 18:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
consiglio regionale
abruzzo
mille proroghe
notizie
dalfonso
olievieri
di matteo
gerosolimo
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!