Accoltella conoscente fuori dall'agenzia scommesse

Sulmona. Arresti domiciliari per un 49enne pregiudicato. La vittima si era rifiutata di denunciare il fatto di sangue

Accoltella conoscente fuori dall'agenzia scommesse

ACCOLTELLA CONOSCENTE FUORI DALL'AGENZIA DI SCOMMESSE. ARRESTATO PREGIUDICATO. Oggi pomeriggio l’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Sulmona ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari di Mariano Di Rocco, responsabile per aver accoltellato, lo scorso 4 settembre, all’esterno di una agenzia di scommesse di Sulmona, un conoscente. Dell’episodio si è venuti a conoscenza solo dopo qualche giorno. Le indagini sono, infatti, partite da un referto medico redatto dai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona nei confronti di un noto pregiudicato sulmonese, che aveva riportato una profonda ferita lacero contusa su un braccio, giudicata guaribile dai medici in 20 giorni.

L'OMERTA' DELLA VITTIMA FORSE INTIMORITA DALL'AGGRESSORE. Ai sanitari l’uomo aveva riferito di essere caduto dalla bicicletta e di essersi tagliato con la leva del freno. Il personale della squadra di Polizia Giudiziaria del commissariato, in considerazione dei precedenti penali dell’uomo, e data l’importanza della lesione, ha avviato un’attività di indagine che ha portato ad accertare che, in realtà, la ferita era stata provocata da una coltellata inferta da un conoscente all’esterno di una agenzia di scommesse, intorno alle ore 20:30. Mentre usciva dal locale, la vittima si era imbattuta in Mariano Di Rocco, quarantanovenne pregiudicato e suo conoscente, con il quale da tempo aveva interrotto ogni rapporto; quest’ultimo lo aveva dapprima insultato pesantemente e poi, quando l’altro aveva cercato di allontanarsi a bordo della sua bicicletta, glielo aveva impedito, spintonando la vittima e poi tentando di colpirla sul volto con un coltello che aveva con sé. L’uomo istintivamente si era coperto il viso con un braccio, riportando il taglio profondo. Non volendo far intervenire le forze dell’ordine, l’uomo ferito ha raggiunto da solo l’ospedale, riferendo di essersi tagliato cadendo dalla bicicletta. Grazie ad alcune testimonianze e alle dichiarazioni fornite dalla vittima, è stato possibile ricostruire l’accaduto ed assicurare alla giustizia l’aggressore che già in passato si era reso protagonista di azioni violente. Mariano Di Rocco è stato denunciato anche per i reati violenza privata e porto di armi senza giustificato motivo.

Redazione Independent

lunedì 16 settembre 2013, 18:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sulmona
notizie
scommesse
agenzia
mariano di rocco
Cerca nel sito