Aca Spa risarcirà con 300mila euro Comune di Cugnoli

L'azienda acquedottistica condannata dal Tribunale per l'affidamento della gestione delle reti idriche e fognarie

Aca Spa risarcirà con 300mila euro Comune di Cugnoli

ACA CONDANNATA A RISARCIERE 300MILA EURO AL COMUNE DI CUGNOLI. Sonora condanna dell’ACA S.p.A. (Azienda Comprensoriale Acquedottistica) di Pescara a pagare in favore del Comune di Cugnoli (PE) l’importo di € 299.348,88 a fronte dell’affidamento della gestione delle reti idriche e fognarie all’interno del territorio comunale.

Il giudizio è stato promosso dal Comune di Cugnoli (anche se nelle medesime condizioni di credito si trovano numerosi altri comuni del pescarese) con ricorso depositato in data 12.10.2012 presso il Tribunale Civile di Pescara. Veniva rigettata l’eccezione di incompetenza del giudice ordinario sollevata dall’Azienda convenuta così come quella relativa al difetto di legittimazione passiva secondo la quale il Comune avrebbe dovuto rivolgere la domanda nei confronti dell’ATO - quale consorzio costituito da 64 Comuni del pescarese, tra i quali Cugnoli - che sarebbe subentrato a titolo di accollo nei mutui contratti dai comuni consorziati per la gestione del ciclo dell’acqua.

Lo scorso 12 maggio, il Tribunale adito ha accolto in pieno la domanda del Comune di Cugnoli con condanna dell’ACA e dell’ATO in solido tra loro anche alle spese di giudizio.

Redazione Independent

giovedì 31 luglio 2014, 17:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cugnoli
notizie
reti
gestione
tribunale
Cerca nel sito