Abusi reiterati sulla figlia 26enne. Arrestato papa porco

Montesilvano. Trova il coraggio di denunciare il genitore dopo l'ennesimo tentativo di violenza sessuale

Abusi reiterati sulla figlia 26enne. Arrestato papa porco

MONTESILVANO. ARRESTATO PAPA' PORCO PER ABUSI SULLA FIGLIA 26ENNE. Un uomo di 59 anni, originario di L'Aquila, ma residente a Montesilvano, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di minacce e violenza sessuale.

Vittima delle attenzioni morbose, a quanto pare ripetute, la figlia 26enne, aggredita dal genitore mentre era intenta a lavare i piatti in cucina.

Stando a quanto riferito dal capitano Enzo Marinelli il maniaco si è presentato coi pantaloni calati ed un coltello in mano per costringere la figlia ad avere un rapporto sessuale. Durante gli strusciamenti e le palpatine e nel tentativo di divincolarsi dalla morsa oscena un pentolone di acqua bollente è caduto dal pianale della cucina ustionandola.

Rifugiatasi in bagno ha chiamato il 112 dei carabinieri che, raggiunta l'abitazione, hanno ammanettato l'uomo. La ragazza si era rivolta ad un'associazione proprio per raccontare del rapporto violento col genitore ma mai aveva avuto il coraggio di denuciare.

Questa volta, però, è andata diversamente ...

Marco le Boeuf

sabato 21 dicembre 2013, 12:45

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
violenza
sessuale
montesilvano
papa
porco
Cerca nel sito