Abusi o vendetta?

Indagato capo dei vigili: avrebbe costretto una collega a vedere video di Belen e a praticare rapporto orale

Abusi o vendetta?

TERAMO. SEXY SCANDALO O BLUFF? Il comandante della polizia municiaple di Teramo, Franco Zaina, ha ricevuto l'avviso di garanzia dalla procura di Teramo in seguito alla denuncia della vigilessa che ha raccontato di essere stata costretta a vedere un video hard (quello della showgirl Belen Rodriguez) ed a praticare un rapporto sessuale orale. Insieme a Fraina sono altri due colleghi, sottoufficiali del Comando dei Vigili Urbani, che sarebbero stati presenti nell'ufficio del comandante mentre si consumava il presunto abuso sessuale. I provvedimenti portano la firma del pubblico ministero, Laura Colica, che sta indagando sul sexy scandalo di piazza San Francesco (sede del Comando). La vicenda sta facendo parecchio discutere: c'è chi parla di un caso di mobbing estremo e chi, al contrario, sostiene che si tratti di una vendetta. 

LA REAZIONE DEL COMANDANTE. Il comandante Zaina ha controdenunciato la vigilessa per calunnia. Ad oggi il sindaco Maurizio Brucchi non è stato messo al corrente di nulla dalla Procura: «Sul mio tavolo non è arrivato niente».

Redazione Independent

domenica 24 marzo 2013, 10:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vigilessa
teramo
comandante
rapporto
orale
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!