Abruzzo non più commissariato, Paolucci: "Si torna come 10 anni fa"

L'assessore regionale alla Sanità esulta per quello che tecnicamente è un ritorno al passato "ma su una linea nuova"

Abruzzo non più commissariato, Paolucci: "Si torna come 10 anni fa"

SANITA', ORA PAOLUCCI ESULTA. L'Abruzzo è ufficialmente fuori dal commissariamento per il deficit della sanità al quale era soggetto dal 2007. L'Ente regionale ha infatti riacquistato i poteri nella gestione, acquisendo di nuovo la condizione di Regione 'libera' e non più 'canaglia'.

È scaduto il mandato di commissario ad acta da parte del governatore Luciano D'Alfonso. Tuttavia l'Abruzzo rimane, comunque, 'osservato speciale' da parte dei ministeri competenti con cui, attraverso tavoli di monitoraggio, potrà confrontarsi sul piano di riqualificazione della sanità. Quanto basta per far esultare l'assessore alla Sanità, Silvio Paolucci.

"Torniamo ad essere come 10 anni fa, padroni del nostro destino in un settore vitale - dice - Mai però, nella nostra vita professionale e politica, dobbiamo tornare alle cattive abitudini. Riprendiamo in mano le redini e ci confronteremo come Consiglio e Giunta con i ministeri competenti, i quali valuteranno le nostre decisioni che dovranno continuare sulla linea solcata di risanamento e riorganizzazione".

Redazione Independent

domenica 02 ottobre 2016, 21:14

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
silviopaolucci
commissariamento
sanita
regione
abruzzo
Cerca nel sito