Abruzzo, Marsilio firma ordinanza per didattica a distanza

La DAD sara al 100x100% per le scuole superiori esclusione dei disabili. Le misure sono valide dal 28 ottobre

Abruzzo, Marsilio firma ordinanza per didattica a distanza

ABRUZZO, DECISA LA DIDATTICA A DISTANZA AL CENTO PER CENTO PER LE SCUOLE SUPERIORI. Sospensione delle attivita’ scolastiche secondarie di secondo grado in presenza, rimettendo in capo alle Autorita’ Scolastiche la rimodulazione delle stesse, con ricorso alla didattica digitale a distanza. Lo prevede un’ordinanza firmata dal governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio,che impone modalita’ a distanza anche per le “attivita’ di formazione delle universita’”. Per quanto riguarda le scuole superiori, il provvedimento dispone che “la didattica in presenza continui ad essere effettuata a vantaggio degli alunni a vario titolo portatori di disabilita’” o “in ragione di riconosciuta condizione di necessita’”. Le misure in questione sono valide dal 28 ottobre “sino al termine di vigenza del Dpcm del 24 ottobre”. 

"Ho  firmato l’ordinanza con la quale il Comitato tecnico scientifico regionale e il CREA sin da venerdì avevano suggerito l’opportunità di passare alla Didattica a Distanza per le scuole secondarie superiori (con esclusione dei disabili e di altre motivate situazioni di necessità), nel testo proposto e condiviso dall’Assessore alla Salute e dal Dipartimento.  Una misura che si è resa necessaria per ridurre le situazioni di assembramento e di conseguente, potenziale, contagio. Non ho aggiunto la seconda misura suggerita, che chiedeva la chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi (escluso alimentari e servizi essenziali), perché questa misura era stata pensata prima che il Governo Conte emanasse l’ultimo DPCM". 

Redazione Independent 

lunedì 26 ottobre 2020, 21:45

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
marco marsilio
didattica a distanza
scuola
ordinanza
superiori
abruzzo
28 ottobre
Cerca nel sito