Abruzzo, chiudono i 'Punti Nascite' di Atri, Ortona, Penne e Sulmona

Nessun dietrofront dalla Regione Abruzzo. Protestano Forza Italia e MoVimento 5 Stelle: "Avete tradito i cittadini"

Abruzzo, chiudono i 'Punti Nascite' di Atri, Ortona, Penne e Sulmona

CHIUDONO I PUNTI NASCITE DI ATRI, ORTONA, PENNE E SULMONA. Entro pochi giorni i punti nascita di Atri, Ortona, Penne e Sulmona chiuderanno. E' quanto trapelato dalla Conferenza dei capigruppo tenutasi questa mattina al Palazzo dell'Emiciclo a L'Aquila prima del Consiglio regionale. 

Arrabbiatissini Forza Italia e Movimento 5 Stelle che puntano il dito sul governatore Luciano D'Alfonso e l'assessore alla sanità Silvio Paolucci rei di aver disatteso le richieste dei cittadini che hanno dimostrato di essere assolutamente contrari alla chiusura dei quattro punti nascita.

"I documenti - spiega il capogruppo pentastellato Riccardo Mercante -  sono alla firma presso gli uffici delle Asl abruzzesi".

"La Regione Abruzzo - conferma Mauro Febbo - intende andare avanti nell processo di razionalizzazione dei Punti nascita senza una attenta valutazione come da noi richiesto". 

Sul piatto della bilancia, lo ricordiamo, lo sblocco dei fondi stanziati dal Ministero della Salute per l'Abruzzo, una cifra che si aggira intorno ai 30 milioni di euro e sulla quale il governo regionale conta moltissimo per finanziare nuove assunzioni e investimenti nel comparto sanità.

Redazione Independent

 

martedì 23 giugno 2015, 16:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
punti nascite
abruzzo
atri
ortona
sulmona
penne
chiusura
Cerca nel sito