A Pescara il Nuovo Centrodestra flirta con Alessandrini

Zagat parla di "metodo costruttivo scevro da polemiche" e Testa risponde ringraziando l'amministrazione comunale. E' amore!

A Pescara il Nuovo Centrodestra flirta con Alessandrini

ALESSANDRINI HA SOLO GUERINO IN TESTA. Secondo voi ce ne può importare qualcosa del progetto di copertura del teatro D'Annunzio, a Pescara? Sì, per carità, può essere anche una buona idea, e tutto sommato una soluzione più ragionevole (leggi: più a basso costo) rispetto al mastodontico progetto del teatro sull'area di risulta, ma in città non è neanche la prima volta che se ne parla. Il punto, almeno in questa sede, è un altro. Perchè ieri il sindaco Alessandrini ha ricevuto i consiglieri comunali del Nuovo Centrodestra Guerino Testa, Alfredo Cremonese e Massimo Pastore, per un incontro che aveva come tema proprio la copertura del d’Annunzio.

E' AMORE, E' AMORE. Ciò che ci ha colpito sono stati i toni utilizzati da entrambe le parti. Iniziamo con Zagat, che ha dichiarato: “Apprezzo il metodo costruttivo scevro da polemiche, azione di cui c’è bisogno e che potrebbe essere replicata anche per il futuro di altre zone importanti e strategiche della città”. Ed ecco la risposta di Testa: “Ringraziamo l’Amministrazione che si è resa disponibile attraverso il sindaco ad avere un dialogo costruttivo con l’opposizione”.

SCAMBIO RECIPROCO DI COMPLIMENTI. Ebbene, questo scambio reciproco di complimenti e cortesie francamente puzza. Anche perchè, persino in campagna elettorale, Guerino Testa, che all'epoca correva come sindaco per il Ncd in contrapposizione a Luigi Albore Mascia (Forza Italia) e che con i suoi voti ha ulteriormente contribuito alla sconfitta di quest'ultimo, si è trovato più volte d'accordo con Alessandrini, o quantomeno in disaccordo con il primo cittadino uscente. Si pensi alle diverse posizioni sulla filovia, ma anche sul ripristino del vecchio senso di marcia lungo via Regina Margherita etc.

ZAGAT TROTTOLINO AMOROSO. Oggi, poi, a livello di opposizione non c'è dubbio che in Municipio i più attivi siano quelli del Movimento 5 Stelle, seguiti da Pescara Futura e Forza Italia. Il Nuovo Centrodestra è un fanalino di coda, non si sente quasi mai: se protesta, lo fa in maniera blanda e senza mai alzare la voce. Quindi, se due indizi fanno una prova, c'è seriamente motivo di credere che nel capoluogo adriatico il partito di Alfano stia flirtando con Marco Alessandrini, vero e proprio 'trottolino amoroso' degli uomini del Ncd. Auguri e figli maschi!

Federico Di Sante

mercoledì 28 gennaio 2015, 07:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
politica
pescara
testa
alessandrini
flirt
Cerca nel sito