A Montesilvano una scultura per ricordare gli alpini uccisi in Afghanistan

Sabato mattina i militari saranno ricordati con una manifestazione

A Montesilvano una scultura per ricordare gli alpini uccisi in Afghanistan

Sabato 10 ottobre dalle ore 10,00 alla rotonda di via Marinelli, a Montesilvano, e nel tratto di lungomare fino a via Isonzo si svolgerà una manifestazione in occasione del decimo anniversario dell’attentato in Afghanistan, in cui persero la vita quattro alpini e un quinto rimase gravemente ferito, durante una missione di pace. Verrà tolto il velo, e mostrato così al pubblico, il monumento dedicato alla pace. Seguirà, alle 11,30, l’atterraggio sul tratto di spiaggia adiacente dei paracadutisti dell’A.N.P.d’I. (Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia), con fumogeni verdi, bianchi e rossi, che tracceranno nel cielo ampie e suggestive scie, a richiamo della nostra bandiera.

Il monumento, una scultura in rame su modello di quella in legno, fu donato nel 2015 dai marinai viennesi dell’Österreichischer Marineverband ai marinai alla sezione montesilvanese dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, come auspicio di fratellanza e solidarietà universale. La scultura rappresenta la Fiamma della Pace di Hiroshima, “che smetterà di bruciare solo quando ogni arma nucleare sulla terra sarà smantellata”, come citava l’autore Kenzo Tange nel 1965. Interverranno: il sindaco Ottavio De Martinis, il vice prefetto Torlontano, il presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri, il comandante centro documentale dell’Esercito di Chieti Marco Belgio Murri e le associazioni combattentistiche e d’arma.

 

Redazione

giovedì 08 ottobre 2020, 18:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
alpini uccisi
afghanistan
anpi
monumento
Cerca nel sito